MP3 Facebook profile MP3 Youtube profile MP3 Twitter profile MP3 Linkedin profile
lingua         contatti        
utente: accesso...
MP3 advanced air diffusion
Azienda         Ricerca e Sviluppo         Prodotti         Referenze         Ospedaliero         Industriale         Supporto         Eventi / Fiere
Ricerca e Sviluppo
> Ricerca e Sviluppo

Collaborazione MP3 - ENERGO

L’unione fa la forza!

L’azienda MP3 nel proprio settore ricerca e sviluppo ha avviato da circa un anno un innovativo filone di ricerca per l’ottenimento e la pubblicazione dei dati tecnici per la selezione dei propri prodotti.

Prima in Italia e forse al mondo, MP3 ha scelto di sviluppare in collaborazione con ENERGO un metodo di analisi del comportamento aeraulico dei prodotti di diffusione con l’uso di una serie di programmi integrati CFD . Tali programmi, basandosi sul principio degli elementi finiti, consentono di creare modellazioni matematiche atte a descrivere perfettamente il moto dell’aria in ogni condizione e di fornire informazioni su velocità, pressione e temperatura dell’aria in ogni punto dell’ambiente come pure all’interno dei diffusori, dei canali e di tutti i vari organi che compongono un impianto di trattamento aria.

In questo grande piano di sviluppo si è avuta l’unione di due grandi esperienze nel campo del trattamento aria.

 

L’azienda MP3, con i propri staff tecnici e commerciali dalla mentalità giovane e dinamica, ha saputo conquistare ampie sezioni di mercato grazie ai suoi punti di forza, primo fra tutti il miglior servizio al cliente tanto sotto il profilo commerciale quanto sotto il profilo tecnico, fornendo la maggior quantità possibile di dati prestazionali e svolgendo una continua opera di riesame, approfondimento e miglioramento della documentazione tecnica per rispondere sempre in maniera esaustiva tanto alle necessità dell’installatore quanto a quelle del progettista.


Diffusori Lineari Serie KL

L’uso delle simulazioni tramite CFD pone l’azienda MP3 in posizione di netta superiorità nel proprio settore, permettendo di fornire dati fluidodinamici enormemente più precisi ed accurati rispetto a quelli ricavati tramite le camere di prova tradizionali. L’analisi tramite CFD costituisce inoltre un utilissimo supporto alla progettazione: consente infatti di svolgere l’analisi fluidodinamica anticipatamente rispetto alla produzione dei prototipi ed alla realizzazione delle linee costruttive e dunque permette di procedere alla produzione dei nuovi modelli solo dopo aver ottenuto la certezza di una perfetta ottimizzazione.

Questa scelta a favore simulazioni tramite CFD, infine, integra il notevole impegno profuso in questi anni dall’azienda MP3 nel settore dell’analisi di rumore con lo svolgimento di numerose prove e valutazioni presso prestigiosi laboratori internazionali.
 

Lo studio ENERGO da oltre cinque anni impiega tecnologie avanzate di simulazione CFD fornendo a Produttori, Architetti e Studi di progettazione soluzioni complete ed affidabili in grado di consentire un’immediata valutazione da un punto di vista termofluidodinamico di un prodotto, di un ambiente o di un edificio.

Queste analisi, grazie alla “visualizzazione” dei fenomeni termofluidodinamici, consentono un’immediata determinazione delle prestazioni di un prototipo, sia esso virtuale o reale, permettendo quindi lo sviluppo e l’ottimizzazione di prodotti ancor prima della loro effettiva costruzione, riducendo al minimo le modifiche post produzione o la valutazione e l’affinamento di prodotti esistenti. Sempre mediante l’ausilio di tecniche CFD, anche la progettazione dei sistemi HVAC si rivela molto più efficace e flessibile rispetto all’utilizzo dei soli metodi tradizionali in quanto in grado di fornire una previsione altamente affidabile del comportamento degli impianti (anche in più scenari o varianti contemporaneamente) e del grado di comfort raggiungibile in ambiente.

Tale approccio, consente quindi di effettuare le scelte più appropriate ed apportare tutte le ottimizzazioni agli impianti ancora in fase di progetto a garanzia di una migliore realizzazione e con evidente risparmio di tempi e costi.

http://www.energogroup.com
 info@energogroup.com


Una camera di prova virtuale

Get the Flash Player to see this player.
L’uso dei programmi integrati CFD consente di simulare la distribuzione della velocità dell’aria immessa dai diffusori all’interno di una camera di qualunque forma o dimensione.

Particolarmente interessante è l’analisi su di un piano di sezione posto a distanza via via crescente dal diffusore.

Le tradizionali camere di prova, oltre ad avere dimensioni fisse, consentono di misurare la velocità dell’aria in un numero limitato di punti, mentre con la camera di prova virtuale è come se si avesse un numero infinito di sonde.

Si possono simulare inoltre fonti di calore, zone di dispersione termica, arredi ed ogni altra variabile che influenzi il moto dell’aria.



Get the Flash Player to see this player.


Studiare gli aspetti sconosciuti

L’uso dei programmi integrati CFD consente di verificare la distribuzione della velocità dell’aria all’interno dei plenum dei diffusori, e quindi di individuare le dimensioni ottimali per una perfetta omogeneità della velocità di uscita dal diffusore, superando i tradizionali metodi empirici ed approssimati in favore di un metodo riproducibile, veloce e preciso.
 



Get the Flash Player to see this player.

Analisi vettoriale della velocità

L’uso dei programmi integrati CFD consente anche l’analisi vettoriale della velocità, permettendo così di definire direzione e verso dell’aria in movimento come se si ponesse nella camera di prova un numero illimitato di sonde a 360°.

Tale analisi è di fondamentale importanza quando si hanno più diffusori nello stesso ambiente ed è l’unica che consenta di descrivere con esattezza la condizione creata dall’incontro dei flussi d’aria.
 

L’interno del diffusore

Lo studio della distribuzione delle velocità all’interno dei diffusori è di fondamentale importanza per individuare le soluzioni atte a ridurre perdite di carico e rumore.

Get the Flash Player to see this player.
L’uso dei programmi integrati CFD consente di analizzare il moto dell’aria in qualunque forma di condotto e dunque anche all’interno dei diffusori. Questo rende possibile l’ottimizzazione di ogni nuovo progetto ed il puntuale confronto tra soluzioni alternative.


Diffusori Circolari Serie KU5-6-8

Consente inoltre di determinare con esattezza la velocità di uscita dell’aria, normalmente indicata come Vk, e dunque la sezione efficace di uscita normalmente indicata come Ak.
La conoscenza esatta di questi valori consentirà all’installatore la perfetta taratura dei diffusori e dell’impianto nel suo complesso.
 



Get the Flash Player to see this player.

Non solo diffusori

I programmi integrati CFD costituiscono un ottimo supporto per la progettazione di componenti aeraulici di ogni tipo. Ottimo esempio è il progetto, ormai giunto alle fasi conclusive, della nuova serranda tagliafuoco europea serie WK omologata secondo EN 1366-2.

Solo con uno strumento come i programmi integrati CFD è possibile conoscere l’esatto effetto del flusso d’aria degli ostacoli all’interno del condotto, come la pala della serranda, le battute meccaniche ed il termofusibile.

Questo ha permesso di realizzare un prodotto che non solo soddisfi i severi requisiti di resistenza al fuoco prescritti dalla norma, ma che garantisca l’ottimizzazione delle perdite di carico e la massima riduzione del rumore generato.
 

Analisi di ogni ambiente

I programmi integrati CFD permettono di costruire modelli di diffusione in ogni tipo di ambiente.
La collaborazione MP3-ENERGO può quindi realizzare studi personalizzati con simulazione dell’esatto ambiente di installazione dei prodotti e considerando ogni tipo di variabile necessaria come disposizione dei punti di ripresa, influenza degli arredi, presenza di fonti di calore, conduzione delle superfici vetrate, alternanza stagionale.

Questo studio è infinitamente più preciso rispetto a quanto ottenibile con i comuni programmi di selezione emessi dalle diverse case costruttrici in quanto non pone vincoli alla definizione dell’ambiente e non attinge i risultati da archivi più o meno sviluppati di risultati standard, ma calcola caso per caso il comportamento dell’aria sulla base delle leggi fisiche della fluidodinamica e della termodinamica.



 

© 2006-2014 MP3 srl - P.I. IT03345850964 -  tel. +39 049 9303516 - Privacy - Condizioni d'uso